Volontari e Sostenitori

Per la realizzazione della Conferenza quale migliore segnale del coinvolgimento dei volontari attivi da sempre nel mondo della disabilità e non solo?

Siamo partiti da un’ottica di lavoro in rete, per cogliere le opportunità e realizzare sinergie con chi opera da sempre in questo settore. Abbiamo trovato entusiasmo e volontà di partecipazione, spunti e idee. I volontari sono diventati parte fondante e indispensabile nell’organizzazione. I supporti sono arrivati anche da settori che avremmo pensato distanti: ma ancora una volta l’ottica del servizio che permea le azioni dei volontari ha permesso di superare qualsiasi differenza e ostacolo.

Abbiamo quindi accolto con piacere l’offerta proveniente da CenacoloCaritas Firenze e Il Girasole di coinvolgere una parte dei profughi accolti nella città di Firenze per i servizi di accoglienza nei parcheggi e all’ingresso.

L’Auser ha messo a disposizione un pulmino per il trasporto delle persone con maggiori difficoltà dalla Stazione di Firenze Santa Maria Novella alla Fortezza.

Il CFP di Firenze e il Buontalenti di Firenze chiederanno ad alcuni ragazzi in alternanza scuola lavoro di supportare la società di catering per venire incontro alle esigenze particolari di alcuni ospiti della Conferenza.

Es’givien ci ha donato le magliette per i volontari della Segreteria: la personalizzazione “Il valore della differenza” ha aggiunto uno slogan alla Conferenza.

Fondazione Dynamo Camp ha coinvolto alcuni dei sui tanti volontari, che ogni anno partecipano ai Camp di San Marcello Pistoiese, per un supporto alle persone con maggiori difficoltà motorie. Ha inoltre deciso di realizzare in loco una delle attività proposte, un laboratorio teatrale, aperto a tutti i ragazzi che visiteranno nel pomeriggio di venerdi la Fortezza.

Coinvolte nell’organizzazione dello Street Food tre realtà Associative che devolveranno l’incasso a progetti di inserimento lavorativo e integrazione sociale: Cooperativa Sociale Matrix OnlusUniamo Goldin Impresa SocialeAssociazione Sindrome di Williams Toscana Onlus.

Le Associazioni Sportive delle attività collaterali coinvolgeranno il pubblico nella prova degli sport, per una volta visti dal punto di vista del diversamente abile: attività in carrozzina, con bende e quant’altro porteranno a vivere con empatia le difficoltà legate ad un mondo non sempre accogliente. Quindi grazie a Robur Scandicci Lupi Toscana per l’attività di Hockey in carrozzina, a Special Olympics per calcio, pallavolo e indoor rowing, a Marco Calamai per il progetto basket “Over the limits”, e di Wheelchair Dance Firenze, a Baskin, a Volpi Rosse Menarini. Inoltre il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), con il FIS (comitato regionale toscano scherma in carrozzina e non vedenti),  il Circolo Scherma Polisportiva “Attraverso”. A breve disponibile il programma.

La Scuola Cani Guida per Ciechi di Scandicci porterà i suoi cani per mostrare l’addestramento che stanno seguendo.

Ci sarà la possibilità di fare una prova con una macchina con guida adattata.

Grazie quindi a tutti coloro che si sono impegnati e che si impegneranno per far sì che l’evento possa riuscire al meglio.

I numeri (con oltre 270 volontari e almeno 30 associazioni/enti coinvolti ad oggi):

  • ragazzi ospiti a Firenze, attività di supporto, circa 70
  • volontari Dynamo Camp, attività di supporto, circa 20
  • associazioni sportive, eventi collaterali, circa 10
  • volontari delle associazioni sportive, eventi collaterali, circa 100
  • tutor Special Olympics in formazione, eventi collaterali, circa 40
  • ragazzi del CFP (Centro Formazione Professionale), supporto catering, circa 10
  • ragazzi del Buontalenti, supporto catering, circa 10
  • volontari Auser, servizio pulmino, circa 15
  • Associazione Italiana Sindrome di Williams Toscana, attività di coordinamento, 1 volontario