Cerca

Conferenza Nazionale sulle Politiche in materia di Disabilità

16 e 17 settembre a Firenze

Categoria

Le informazioni sulla Conferenza

Programma, modalità di iscrizione

Conferenza Nazionale Disabilità: l’accoglienza, storia di Mario

Dietro una foto, un’intera storia….

Pronto, mi scusi, potrei avere qualche informazione in più sulla Conferenza?

Comincia così l’approccio con Mario, la prima di tre o quattro telefonate. Dopo una serie di spiegazioni sul programma, le modalità di iscrizione, i tempi, una richiesta.

Sa, io sono ipovedente. Arrivo in autobus, non è che per caso qualcuno può venirmi a prendere per accompagnarmi fino alla Fortezza? Da solo ho timore di perdermi. Se del caso avrei bisogno anche dello stesso favore per il ritorno“.

Detto, fatto. Uno dei nostri volontari, con il numero di telefono a portata di mano, ha accolto Mario alla fermata bus, l’ha accompagnato in sede di Conferenza e gli è rimasto accanto per la giornata, supportandolo nelle varie necessità. Un altro volontario l’ha poi riaccompagnato alla stazione degli autobus.

Prima della partenza, abbiamo condiviso con lui il “Pancotto” che aveva portato per ringraziarci della disponibilità, tagliato con il coltellino da tasca che aveva a disposizione.

Grazie Mario per aver avuto fiducia in noi!

(Photo by Miriam De Girolamo) e (Photo by Alex De Maria) – quando un’immagine colpisce più di una persona….!!!

 

Conferenza Nazionale Disabilità: le presentazioni

Spazio alle presentazioni nel pomeriggio di venerdì!

E’ stato allestito uno spazio specifico nell’area del catering, per poter dar modo ad alcune realtà di presentarsi.

Si comincia alle 17:30 con la presentazione di un libro, “E’ tempo di travasare i sogni: dall’unità spinale a Casa Gabriella e altre lotte“, edito da Medicina Democratica in collaborazione con Associazione Toscana Paraplegici Onlus. Saranno presenti l’autrice, Giulia Malavasi, Laura Valsecchi, Presidente Cnopus (Coordinamento Nazionale Operatori Professionali Unità Spinale), il Presidente Fish e Faip Vincenzo Falabella, Gavino Maciocco, Direttore Salute Internazionale.info  e Manuela Cappellini, presidente ATP Onlus.

Si continua alle 17:50 con la presentazione de “Il cammino di Marcella“. Anna Rastello ha una figlia, Marcella, che nel 1997 ha avuto un incidente ed è caduta da un viadotto: i soccorsi non riuscivano a trovarla. Anna, nella disperazione del momento, ha fatto un voto. Marcella è stata rintracciata, è rimasta per un periodo in coma e quindi tetraplegica. Anna non ha perso la forza d’animo e la volontà che la caratterizzano: quanto successo le ha dato la possibilità di scoprire un mondo parallelo legato al mondo della disabilità. Si è talmente immersa in questo realtà che ha deciso di prendere in affido una bambina con un ritardo mentale di grado medio e un bambino con disturbi psichici. La contaminazione data da queste differenti disabilità (motorie, intellettive, psichiche) le hanno fatto maturare consapevolezze e competenze diverse che ha messo a frutto iniziano nel 2011 il suo cammino, adempiendo finalmente al voto fatto qualche anno prima.
Nella sua strada ha percorso circa 1600 chilometri, andando a conoscere Amministrazioni Locali, Associazioni legate alla disabilità con riferimento specifico allo sport e all’arte, cercando nel suo cammino persone che, pur rimanendo nella disabilità, avessero superato il loro handicap, i loro stessi limiti.
Punto importante per lei è il coinvolgimento di persone che normalmente non hanno contatti con il mondo della disabilità, per sensibilizzarle, fargli conoscere e riconoscere la disabilità come parte dell’esistenza e della quotidianità.

Alle 18:10 prevista la presentazione del ProgettoOver the Limits“, Progetto di riabilitazione e socializzazione per adolescenti affetti da spettro autistico attraverso lo sport del Basket, secondo il metodo di Marco Calamai, fondatore del metodo applicato a diversi gruppi in varie zone del territorio nazionale.
La modalità operativa si basa sulla costruzione di un gruppo/ambiente sportivo e relazionale in cui gli esercizi fisici, le regole sportive e sociali, la costruzione di codici condivisi su reciproca comprensione e rispetto, sono le attività che vengono svolte da educatori professionali, tecnici sportivi, ragazzi diversamente abili, atleti normodotati, volontari partecipanti agli allenamenti in qualità di aspiranti atleti o come volontari di supporto. I ragazzi presi in carico sono di età pre-adolescenziale ed adolescenziale principalmente con diagnosi di patologie a spettro autistico. 

Alle 18:30 presentazione di Special Olympics: il progetto di attività sportive dedicato ai ragazzi con disabilità intellettiva di cui trovate alcune specifiche qui.

Alle 18:50 presentazione di ConfGuide.

Fra una presentazione e l’altra andrà in onda un filmato che illustra la prima spiaggia italiana completamente accessibile anche ai diversamente abili, realizzata dalla Cooperativa Sociale Zarapoti .
Il progetto nasce dall’idea di assicurare una vacanza comoda a tutti, realizzando una struttura accessibile non solo ai normodotati ma anche ai diversamente abili, alle mamme con i passeggini, agli anziani e alle persone che vogliono portare con sè i loro fedeli amici a quattro zampe.
Lo stabilimento è caratterizzato, oltre che dalla presenza di ombrelloni tradizionali su sabbia, da una serie di camminamenti in legno di idonea dimensione e da 22 balconcini in legno indipendenti e con una pendenza inferiore all’8% , denominate “oasi”,  che consentono di vivere un’ esperienza di mare unica ed altamente confortevole, potendo fruire di tutti i servizi spiaggia, senza toccare la sabbia, con i notevoli vantaggi connessi a tale circostanza. Ogni oasi ha in dotazione un ombrellone, due lettini una sedia a sdraio.
Il progetto della spiaggia così attrezzata rende il Valentino Beach Club unico in Italia per l’accessibilità e la estrema facilità di movimento al suo interno, peculiarità esaltata dalla presenza di SEATRAC, una sedia mobile, anch’ essa unica in Italia, che con un binario, entra direttamente in acqua, rendendo la persona diversamente abile completamente autonoma nell’ingresso in mare, nel  fare il bagno e tornare alla propria posizione. Completano poi la dotazione a vantaggio dei diversamente abili ben 6 carrozzine job, speciali sedie a rotelle anfibie che permettono agli utenti di poter essere accompagnati in mare.

 

Conferenza Nazionale sulla Disabilità: le attività sportive di venerdi

Il programma delle attività collaterali è sempre più denso di impegni: ci sarà solo l’imbarazzo della scelta.

Si comincia dalle 14:30, con una serie di iniziative che spaziano dal Padiglione Spadolini, al Lorenese, allo spazio antistante le Ghiaie per arrivare al Piazzale Nord.

Qui sotto il programma dello sport con gli orari.

Segnaliamo in modo particolare l’occasione offerta dai volontari Dynamo per un laboratorio di improvvisazione teatrale: portate i bambini!

  Linoleum Spazio basket Olympics/hockey Scherma Scuola Cani Guida Lucy
14.30       Circolo Scherma    
15.00 Basket Volpi Rosse   Calcio Olympics Circolo Scherma    
15.30 Basket Volpi Rosse   Pallavolo Olympics Circolo Scherma    
16:00 Dynamo Teatro     Circolo Scherma Dimostrazione  
16:30 Dynamo Teatro     FIS Carrozzina   Dimostrazione
17:00 Dynamo Teatro Basket integrato Hockey Lupi FIS Non vedenti Dimostrazione  
17:30 Dynamo Teatro Basket integrato Hockey Lupi FIS Carrozzina   Dimostrazione
18:00 Ballo Se mi aiuti ballo anch’io   Basket Olympics Fis non vedenti Dimostrazione  
18:30 Ballo Wheel chair Dance   Hockey Lupi     Dimostrazione
      Hockey Lupi      
  Rowing Rowing Rowing Rowing  

Conferenza Nazionale Disabilità: l’abbattimento delle barriere

Per garantire a tutti l’accessibilità ai lavori della Conferenza sono state progettate una serie di facilitazioni e accortezze per poter rendere davvero fruibili sia gli spazi che i lavori.

Grazie ad una consulenza offerta dal CRID della Regione Toscana, abbiamo individuato quelle che potevano essere le maggiori criticità e abbiamo cercato di risolverle una a una, cercando di mettere tutti in condizione di fruire degli spazi e poter accedere ai lavori.

Alla Stazione sarà presente un pulmino adatto al trasporto carrozzine, gentilmente messo a disposizione di Auser, che potrà supportare le persone che ne dovessero avere necessità.

E’ stato messo a disposizione, su richiesta e a pagamento (ma con tariffe calmierate), un servizio trasporto adattato da /per gli alberghi prenotati: il servizio viene svolto dalla Misericordia di Firenze.

E’ stata data particolare attenzione all’effettiva accessibilità degli alberghi con sopralluoghi di persona, grazie all’interessamento di Florence Planet che ha curato per noi tutte le prenotazioni alberghiere.

Sono stati predisposti parcheggi gratuiti tutto intorno alla Fortezza, riservati alle macchine fornite di contrassegno: un grazie speciale al Corpo di Polizia Municipale del Comune di Firenze che ha predisposto ordinanze specifiche e spostato la pista ciclabile per consentire l’accesso.

Le plenarie e i gruppi di lavoro saranno sottotitolati con la possibilità di accesso sia con un proprio device (con connessione wifi dedicata) che con un tablet appositamente messo a disposizione da richiedere al momento dell’accredito.

Sono previste inoltre le interpreti dei segni che, con adeguata turnazione, seguiranno l’andamento della discussione.

Per la plenaria è prevista la proiezione su 5 grandi schermi sia delle interpreti che della sottotitolazione. 

I bagni con accesso disabili sono stati potenziati con il posizionamento di un numero congruo di Sebach specifici.

Stiamo predisponendo un “bagno sdraiato”.

Abbiamo formato una serie di volontari per un supporto e aiuto al momento, per il superamento di eventuali barriere dovessero essere sfuggite ai nostri controlli.

 

Abbiamo fatto del nostro meglio per mettere tutti in condizione di superare qualsiasi barriera; sappiamo che, nonostante tutti i nostri sforzi, qualcosa non sarà come dovrebbe: ci auguriamo che qualsiasi piccolo inconveniente ci venga segnalato e vi assicuriamo che verrà utilizzato come spinta a fare meglio nel futuro.

 

Conferenza Nazionale Disabilità: la Conference Card

Conference Card riservata ai convegnisti

Grazie ad un accordo con Firenze Convention Bureau ai convegnisti sono riservati una serie di sconti, così come previsti dalla Conference Card.

La Card è scaricabile gratuitamente a questo link, entrando su “V Conferenza Nazionale sulle politiche per la disabilità”. Approfittate delle occasioni offerte!

Conferenza Nazionale Disabilità: Pubblicata la Proposta di Programma

Pubblicata stamattina, sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la proposta di II Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità, in attuazione della legislazione nazionale e internazionale ai sensi dell’art. 5, co. 3, della Legge 3 marzo 2009, n. 18.

La proposta sarà portata in discussione durante la Conferenza Nazionale, con gli approfondimenti dedicati ai Tavoli di Lavoro.

Ricordiamo che per poter partecipare ai lavori occorre mandare a segreteriacns@comune.fi.it il modulo (Scheda Iscrizione Conferenza_4) debitamente compilato e sottoscritto. 
Nella pagina dedicata troverete tutte le modalità.

Programma Conferenza

V CONFERENZA NAZIONALE SULLE POLITICHE DELLA DISABILITÀ

Fortezza da Basso – Via Filippo Strozzi, 1 Firenze, 16 e 17 settembre 2016

A dieci anni dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Uniti, Diritti, alla metaVenerdì, 16 settembre

Continua a leggere “Programma Conferenza”

Conferenza Nazionale Disabilità: Modalità di iscrizione

Per poter partecipare alle Plenarie del 16 e del 17 e ai Tavoli di lavoro della Conferenza (previsti nel pomeriggio del 17), è necessario iscriversi inviando il modulo all’indirizzo mail segreteriacnd@comune.fi.it.

Scheda di iscrizione in Pdf Scheda Iscrizione Conferenza_4
Scheda di iscrizione in Word Scheda Iscrizione Conferenza_4

 

Creato su WordPress.com.

Su ↑